STORIA

A ridosso del centro storico di Recanati in una vecchia area industriale ove un tempo si producevano chitarre suonate dai più grandi Big del pop/rock anni ’60 sorge l’area di recupero ex EKO. In questa area dall’anno 2000 abbiamo trasferito la nostra passione: qui noi produciamo oli extravergini di oliva.

Nocciolino di oliva Nocciolino Nocciolino di oliva Nocciolino

Nel 1955 nasce la Fuselli e Guzzini s.s. per iniziativa di Antonio, Mario, Enrico, Umberto, Ugo e Renzo. In comune hanno un legame tra le famiglie creato da Fuselli Oreste e Guzzini Blandina e la voglia di fare. La tradizione storica dice: Recanati era fin dal milleducento un grande centro di commercio dell’olio nella grande fiera d’inverno; lo Sforza pagò a suon di monete d’oro il danno degli olivi bruciati ai nuovi alleati recanatesi e gli statuti comunali sancirono le regole che protessero per secoli i mille e seicento ettari di terreno olivato di un grande comune della marchia; In Recanati erano attivi ben nove frantoi; Un certo Fusello portò al sommo poeta Giacomo i fichi e l’olio che il padre Monaldo gli inviava in quel di Bologna perché ne era ghiotto. Tutto aveva congiurato perché accadesse.
Nel 1956 i soci trasferiscono la macina, le due presse ed il separatore nel nuovo stabile di 170 mq costruito su un terreno acquistato a ridosso del centro storico, qui in una stagione straordinaria, parenti e amici fanno girare le macine fino a Natale, è subito successo per sei giovani che hanno aperto un frantoio perché non avendo olive da raccogliere non erano molto impegnati in quei mesi nelle loro aziende agricole.
All’inizio degli anni settanta la seconda generazione inizia ad inserirsi nell’attività. Nel 1984 nasce la Frantoio Fuselli e Guzzini snc e avviene un cambiamento radicale nella compagine sociale e nel sistema di estrazione che sostituisce il metodo per pressione. Nel 1994 il decanter due fasi inserito nell’impianto, la collaborazione con la facoltà di agraria e l’agenzia regionale ASSAM delle Marche segnano una svolta significativa verso la qualità oggettiva del prodotto. Iniziano sull’impulso dei ricercatori dell’ASSAM le prime sperimentazioni sui monovarietali. Presso la sede dell’ASSAM nasce il Panel regionale delle Marche, riconosciuto COI, dove entrano i soci Luciano e Fabio, è prossimo il 2000. L’importante investimento del 2000 porta l’azienda nel nuovo stabile di 800 mq all’interno della ex EKO, l’inserimento di una seconda linea di produzione con sistema frangitore, panorama e elphant, il restyling di tutti i marchi ed etichette nuove macchine per l’imbottigliamento e l’importante sala climatizzata per lo stoccaggio dell’olio. Ieri, fine 2009, una nuova organizzazione della compagine sociale, ridotta ai quattro componenti del chi siamo sancisce anche una diversa organizzazione del lavoro con divisione di rispettive competenze e inserimento di nuovi servizi.


Nocciolino di oliva Nocciolino
Nocciolino di oliva
Nocciolino